Sanità: Sammaritani, no a tentativi di centralismo

Consigliere Lega Vda contro dichiarazioni vice segretario Pd

(ANSA) - AOSTA, 03 APR - "Approfittare di questa emergenza del tutto eccezionale per evidenziare carenze di sistemi sanitari come quello della Lombardia che è riconosciuto (al netto dei tagli causati proprio dalle politiche imposte dallo Stato) come fra i migliori in Europa e sicuramente anche d'Italia, per ridare forza al tentativo di spegnere le istanze autonomistiche di molte regioni, mi pare una forma di "sciacallaggio politico" alquanto meschino". Lo scrive su Facebook il consigliere regionale della Lega Vallée d'Aoste, Paolo Sammaritani, commentando le dichiarazioni del vicesegretario del Pd Andrea Orlando secondo cui "la sanità deve tornare nelle mani di dello Stato".
    "A questi tentativi io ed il mio partito- spiega Sammaritani - ci opporremo fortemente, rivolti come siamo, e come la Lega è da sempre, alla valorizzazione dei territori, delle identità, delle ricchezze dei diversi popoli e dell'efficacia dei governi di prossimità". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie