Valle d'Aosta

Botte alla moglie, arrestato quarantenne

Accusato di maltrattamenti in famiglia

Un quarantenne residente in bassa Valle è stato arrestato dai carabinieri nella notte tra il 14 e il 15 settembre con l'accusa di maltrattamenti in famiglia.
    L'uomo ha percosso l'ex moglie, con la quale vive nonostante fossero separati, colpendola più volte al viso a alla schiena.
    A chiamare i soccorsi sono stati i figli minorenni della coppia, che sono riusciti a uscire di casa e andare a casa della nonna, che abita poco distante, che ha dato l'allarme. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto hanno trovato l'uomo che stava ancora minacciando di morte l'ex moglie. La donna è stata accompagnata in ospedale, mentre lui è stato arrestato. La donna ha poi dichiarato agli investigatori che le violenze andavano avanti dal 2017, ed erano state una delle ragioni per cui aveva chiesto la separazione dal marito.
    Sempre per maltrattamenti in famiglia e lesioni, il pm Manlio D'Ambrosi ha chiesto il giudizio immediato per un uomo di 45 anni residente nella provincia di Caserta. I fatti risalgono ad agosto, quando la moglie era venuta da alcuni parenti ad Aosta per fuggire dalle violenze del marito. L'uomo però era venuto a cercarla. La donna lo aveva denunciato. La procura di Santa Maria Capua Vetere aveva inviato gli atti di indagini ai colleghi di Aosta per competenza territoriale. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie