Confidustria: Giachino, diritto a una politica all'altezza

'Pandemia ha messo in risalto inadeguatezza delle politica'

"Rivendichiamo il diritto di avere una classe politica all'altezza delle nostre aspettative e che sia finalmente collettore attento delle proposte che formuliamo per il bene comune". Questo l'appello del presidente della Confindustria Valle d'Aosta, Giancarlo Giachino, lanciato durante l'assemblea generale dell'associazione che si è svolta in video conferenza. Vi hanno partecipato, in collegamento telematico, il presidente della regione Erik Lavevaz, gli assessori regionali Lugi Bertschy e Carlo Marzi, oltre al presidente nazionale di Confindustria Carlo Bonomi.
 
"Dobbiamo amaramente constatare - ha detto Giachino - che non vediamo segnali e prese di posizioni chiare; l'instabilità politica che caratterizza da qualche anno la nostra regione e la mancanza di scelte chiare ha generato e genera ancora instabilità e ciò ci preoccupa moltissimo".

Secondo il presidente di Confindustria Valle d'Aosta "la pandemia ha aggravato la situazione e i ritardi della politica si sono decuplicati, mettendo ancora più in risalto la sua inadeguatezza; si aggiunge una burocrazia sterile che continua a imperversare penalizzando ulteriormente le aziende". 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie