Morti due italiani precipitati da una cresta sul Monte Bianco

I corpi sono stati recuperati dalla gendarmeria francese

Due alpinisti italiani sono morti dopo essere precipitati sul versante francese della Cresta Kuffner, nel massiccio del Monte Bianco. I loro corpi sono stati recuperati dal Peloton de Haute montagne della gendarmeria di Chamonix. 

Le vittime sono i genovesi Giuseppe Lorusso e Marco Contri. I due alpinisti avevano iniziato alle prime ore di martedì la scalata al Mont Maudit con l'obiettivo di rientrare a casa entro sera. Ma poi le condizioni meteo sono peggiorate, i due si sono attardati e si è verificato l'incidente.

I corpi degli alpinisti sono stati recuperati oggi verso le 6.30. "Sono stati trovati sul versante nord del Mont-Maudit, a 4.100 metri di quota", spiega all'ANSA un portavoce del Peloton de gendarmerie de haute montagne di Chamonix (Francia). "Probabilmente - aggiunge - sono precipitati circa 200 metri più in alto, durante la fase di discesa". L'allarme era scattato nella serata di ieri, martedì 14 luglio: "Verso le 17 avevano avvisato che entro tre ore sarebbero rientrati, poi non hanno più dato notizie".

 


   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie