Abusi edilizi, sequestrato cantiere stalla Saint-Marcel

Nel vallone a oltre 2.000 metri, per presunte difformità

Il cantiere per il rifacimento di una stalla nel vallone di Saint-Marcel è stato posto sotto sequestro nell'ambito di un'indagine della procura di Aosta. Il provvedimento, eseguito dal Corpo forestale della Valle d'Aosta, è stato convalidato dal gip nei giorni scorsi su richiesta del pm Eugenia Menichetti, titolare del fascicolo. Gli accertamenti si concentrano sul rispetto delle norme urbanistiche e paesaggistiche.
    La struttura si trova in località Plan Rué a circa 2.000 metri di quota, in una zona di pregio ambientale dove recentemente si è anche verificato il distacco di una valanga.
    In base alle indagini, nel cantiere sono state poste in essere variazioni essenziali rispetto alla concessione del Comune: la costruzione dell'edificio, iniziata con un ingente sbancamento, è stata orientata in modo difforme da quanto previsto dal permesso di costruire. 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie