Bimba morta dopo visite, 4 medici indagati per omicidio colposo

Pediatri dell'Azienda Usl V. d'Aosta, procura dispone autopsia

Quattro pediatri dell'Usl della Valle d'Aosta sono indagati per omicidio colposo per la morte di Valentina Chapellu, la bimba valdostana di 17 mesi deceduta lunedì nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Regina Margherita di Torino, dove era giunta il 13 febbraio in condizioni gravissime dopo essere stata visitata ad Aosta. Il pm di Aosta Francesco Pizzato ne ha disposto l'autopsia.

Dopo la denuncia della famiglia della piccola, venerdì 14 febbraio, la procura di Aosta aveva inizialmente aperto un fascicolo per lesioni colpose, indagando i quattro pediatri che di volta in volta l'avevano visitata: Marco Aicardi, Catherine Bertone, Adriana Bobbio e Manuela Ciocchini. Con la morte della piccola, l'ipotesi di reato è quindi cambiata. L'autopsia si svolgerà nei prossimi giorni. La bambina era stata portata una prima volta all'ospedale Beauregard di Aosta il 16 gennaio. Quindi ancora il 5, 6 e 11 febbraio. Manifestava problemi alle vie respiratorie e febbre alta (fino a quasi 39 gradi). I pediatri l'hanno sempre dimessa, prescrivendo antipiretici. In quei primi giorni del mese la piccola aveva perso un chilo di peso. L'ultima visita è del 12 febbraio: nella notte la situazione è precipitata e la piccola è stata trasferita nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Parini di Aosta e quindi con l'elicottero in quello del Regina Margherita di Torino, dove è arrivata in condizioni disperate.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie