Per valanghe mille isolati in Valle d'Aosta

Convocato d'urgenza il comitato viabilità.

Sono circa mille le persone isolate in Valle d'Aosta a causa delle valanghe che hanno portato alla chiusura di alcune strade regionali. Le situazioni più critiche nella valle del Lys, dove Gressoney-La-Trinité è isolata a causa delle slavine che incombono sulla regionale. Interrotta anche la strada che porta a Champorcher a causa di una valanga finita sulla carreggiata. Chiuso anche il tratto finale della strada della Valsavarenche. In tutta la Regione, l'allerta meteo è arancione fino a domani a mezzanotte. Si è riunito d'urgenza il comitato viabilità.

In Valle d'Aosta allerta arancione fino a domani - Rimane l'allerta arancione fino alla mezzanotte di domani in Valle d'Aosta dove le abbondati nevicate in quota hanno innalzato il pericolo valanghe fino a 'molto forte' (grado 4 su una scala di 5) nella parte Sud orientale della regione. Una situazione che ha pesanti riflessi sulla viabilità: rimangono chiusi alcuni tratti delle strade regionali di Valsavarenche, Valle del Lys e Champorcher. Problemi vengono segnalati anche su alcune strade comunali: a Valnontey (Cogne), a Saint-Christophe e a Niel nel comune di Gaby. Oltre alla chiusura del tratto di autostrada A5,al confine con il Piemonte, per una frana che minaccia di cadere nel comune di Quincinetto (Torino).

Il punto sulla situazione è stato fatto nel pomeriggio di oggi nel corso della riunione del Comitato operativo viabilità (Cov), svoltasi nella sede della Protezione civile regionale, alla presenza del vicepresidente della Regione Renzo Testolin, dell'assessore ai Trasporti Luigi Bertschy e dell'assessore al Territorio Stefano Borrello.

 


   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie