Rete civica, sulla legge lupo Adu fa becera propaganda

Rc: 'Grazie a nostro contributo ora legge è accettabile'

"Affermare, come fa Adu, che si tratti di una legge 'ammazza-lupi' è falso e funzionale ad una becera propaganda". Lo afferma Rete civica, in merito al disegno di legge sulla gestione del lupo in Valle d'Aosta, che sarà esaminato nella prossima seduta del Consiglio Valle convocata per il 20 e il 21 novembre prossimi.

"Si tratta - spiega Rc - dell'ennesima dimostrazione di un atteggiamento ideologico da cui Rete Civica ha preso nettamente le distanze per poter dare un contributo costruttivo nell'affrontare i gravi problemi presenti nella società, nel territorio e nell'ambiente valdostano". Secondo Rc "il consolidamento della presenza del lupo in Valle d'Aosta, specie protetta a livello europeo, dopo quasi due secoli dalla scomparsa, comporta inevitabilmente conflitti, tensioni, e paure che devono essere gestiti ai fini della tutela degli equilibri ecologici e dell'agricoltura di montagna". 

Nel caso della legge sul lupo "constatiamo - aggiunge Rete civica - con tutta serenità che, anche attraverso il nostro contributo, una proposta inizialmente molto discutibile e confusa è stata trasformata in un testo accettabile".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere