Shiloh avvia procedura 70 licenziamenti a Verres

Ipotesi dimezzamento organico.Giovedì incontro azienda-sindacati

 La Shiloh Industries Italia ha aperto la procedura per 70 licenziamenti, su un totale di 164 dipendenti, nell'unico stabilimento italiano, a Verrès (Aosta).
    L'azienda che fa parte dell'omonimo gruppo americano produce componenti auto leggeri e ha registrato negli ultimi mesi un crollo degli ordinativi, legato alle difficoltà del settore. Da gennaio ha avviato la cassa integrazione. Giovedì, alle 9, ad Aosta, negli uffici di Confindustria Valle d'Aosta è previsto un incontro tra sindacati e azienda. "La situazione è grave perché è legata alla crisi dell'auto - spiega Edy Paganin, segretario del Savt industrie - ora inizieremo un confronto a partire dai dati di fatturato, di calo produttivo, per capire cosa riusciamo a fare per la salvaguardia dei posti di lavoro". Per Fabrizio Graziola, segretario della Fiom-Cgil Valle d'Aosta, l'obiettivo è "trovare una soluzione alternativa, un altro tipo di ammortizzatore sociale al posto dei licenziamenti collettivi, vedremo che cosa dice l'azienda".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere