Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

L'attore Can Yaman visita l'istituto Serafico di Assisi

L'attore Can Yaman visita l'istituto Serafico di Assisi

Donate apparecchiature con l'associazione Can Yaman for children

ASSISI (PERUGIA), 03 marzo 2024, 17:53

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Blitz di Can Yaman all'istituto Serafico di Assisi, centro di eccellenza umbro per la riabilitazione e la cura di bambini e ragazzi con disabilità grave e gravissima. L'attore li ha incontrati accompagnato dalla presidente Francesca Di Maolo e ha donato alcune apparecchiature medico-sanitarie al poliambulatorio interno.
    Insieme ad alcuni dei responsabili della sua associazione benefica Can Yaman for Children nata per sostenere bambini e adolescenti in difficoltà, Yaman ha parlato con gli ospiti del Serafico, ascoltato alcune delle loro storie e visitato la struttura. Ha conosciuto - riferisce la struttura umbra - i suoi "colleghi" attori, i ragazzi del laboratorio teatrale. Ha visitato poi il reparto riabilitativo e il poliambulatorio del Serafico.
    "Ci teniamo a ringraziare Can Yaman e la 'Can Yaman for Children' - ha detto Di Maolo - per l'attenzione al nostro Centro e ai nostri ragazzi. Le persone con gravi disabilità non hanno bisogno solo di assistenza, ma anche di ricerca, tecnologia, innovazione e di professionisti scientificamente preparati. Su questa strada abbiamo bisogno di alleanze per veicolare un messaggio di speranza: la disabilità non consegna mai un destino immodificabile".
    "Essere qui è per me un'immensa gioia ma anche un piacevole spunto di riflessione" ha dichiarato Can Yaman al termine dell'incontro. "L'Istituto Serafico - ha aggiunto - è un'eccellenza, una realtà dove convivono professionalità, avanguardia e valori morali. Gli ospiti della struttura sono seguiti sotto ogni punto di vista, ma la grande cura che viene riservata all'aspetto etico e al preservare la dignità che ogni persona dovrebbe meritare, a prescindere dalle patologie di cui soffre e dalle differenze sociali, è un inno alla vita e un incredibile insegnamento".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza