Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Focus sulla medicina legale e sull'otosub in convegno a Terni

Focus sulla medicina legale e sull'otosub in convegno a Terni

'Novità in otorinolaringoiatria' al centro dell'incontro

TERNI, 03 marzo 2024, 14:08

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime novità in ambito della rinologia, dell'otologia e della patologia neoplastica con dei focus sulla medicina legale e sull'otosub, legato all'attività subacquea e alle patologie che derivano da questa attività, sono stati i principali argomenti trattati nel corso della seconda edizione del convegno "Novità in otorinolaringoiatria", che si è tenuto a Terni. Il dottor Antonio Giunta, direttore facente funzioni della struttura complessa di Otorinolaringoiatria dell'Azienda Ospedaliera Santa Maria, ne è stato il responsabile scientifico.
    Tanti gli ospiti intervenuti da fuori regione.
    "L'aggiornamento in medicina è fondamentale - ha sottolineato Giunta - soprattutto alla luce dei cambiamenti tecnologici che stiamo vivendo in questi ultimi tempi: dallo sviluppo dell'intelligenza artificiale, ai nuovi software, alle nuove metodiche chirurgiche e farmaci".
    A portare i saluti iniziali - è detto in un comunicato degli organizzatori - Pietro Manzi, direttore sanitario dell'azienda ospedaliera di Terni, che ha parlato di un convegno "di respiro nazionale per parlare delle ultime novità sia in campo diagnostico che terapeutico". "È particolarmente apprezzabile - ha sottolineato - il lavoro che ha fatto il dottor Giunta in questo ultimo anno, che è stato concentrato sull'abbattimento delle liste di attesa, accumulate nel periodo post pandemico. Ha infatti aumentato il numero delle prestazioni erogate superando i numeri dell'attività dell'otorino del 2019, anno che il Ministero della Salute prende come riferimento per confrontare l'attività nel periodo pre e post pandemico".
    Il reparto di otorinolaringoiatria dell'Azienda ospedaliera di Terni, ad oggi, fa circa 800 interventi l'anno tra otorino in elezione (come le operazioni programmate, da tumori e da patologie infiammatorie) e le urgenze. Di questi più del 15% sono associabili a patologie neoplastiche maligne. In media sono poi oltre 10 mila le visite l'anno. Tra le peculiarità del reparto c'è la chirurgia endoscopica dell'orecchio medio.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza