Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Forse dissapori cause aggressione a imprenditore a Terni

Forse dissapori cause aggressione a imprenditore a Terni

Il fermato ha ammesso le sue responsabilità nell'interrogatorio

TERNI, 17 febbraio 2024, 15:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Ci sarebbero dissapori personali e lavorativi alla base dell'aggressione di un imprenditore di 40 anni compiuta venerdì sera di fronte alla sua azienda e per la quale è finito in carcere, sottoposto a fermo, un quarantasettenne di origini cubane, cittadino italiano il quale ha ammesso la sua responsabilità nell'episodio. E' accusato di tentato omicidio e porto di armi.
    Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l'uomo si sarebbe appostato all'esterno dell'attività, nella penombra, per poi colpire per almeno tre volte alla testa l'imprenditore appena uscito da lavoro, usando un lungo coltello (una sorta di machete che non è stato ancora ritrovato), ferendolo anche alle mani e alle braccia. Poi è fuggito, mentre l'aggredito, residente a Spoleto, è stato soccorso dal 118. Operato nella notte all'ospedale di Terni, le sue condizioni sono considerate molto gravi. Circa un'ora dopo il fatto, il quarantasettenne si è costituito presso il comando provinciale dei carabinieri di Terni e nel corso della notte è stato interrogato dal magistrato titolare dell'indagine. Poi il fermo.
    Dei dissapori l'uomo ha parlato in sede di interrogatorio, ma si tratta di elementi al vaglio degli inquirenti. Il difensore del fermato, l'avvocato Andrea Petrucci, ha spiegato che il suo assistito in sede di interrogatorio "ha ammesso tutto pur apparendo molto confuso, scosso".
    Il legale ha detto che il suo assistito "ha spiegato di essere stato in cura presso uno psichiatra fino alla metà del 2023".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza