Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Tesei, via libera al nuovo acceleratore lineare a Perugia

Tesei, via libera al nuovo acceleratore lineare a Perugia

L'annuncio nella 'Giornata mondiale contro il cancro infantile'

PERUGIA, 15 febbraio 2024, 16:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Abbiamo il via libera per il nuovo acceleratore lineare, con un provvedimento firmato dal ministero e le coperture necessarie per l'acquisto di questo macchinario di ultima generazione per la radioterapia. Una prima firma importante che sono sicura non avrà opposizione da parte di nessun presidente in Conferenza delle Regioni": lo ha affermato la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, in occasione della "Giornata mondiale contro il cancro infantile" e a conclusione della presentazione, da parte del Comitato per la vita "Daniele Chianelli", dei nuovi servizi gratuiti per i bambini in cura al Reparto di Oncoematologia pediatrica dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia.
    Un annuncio che il Comitato aspettava da tempo e per cui ha molto combattuto, chiedendolo a gran voce negli ultimi anni.
    "Una notizia straordinaria e una grande vittoria per il Comitato e per i malati" ha commentato il presidente Franco Chianelli.
    Contrariamente ai comuni acceleratori lineari che irradiano tutto il corpo, questo strumento è più preciso nella sua azione.
    Irradia potentemente tutte le ossa e quindi il midollo con le cellule leucemiche che contiene. Al contempo il danno a tutti gli altri organi e tessuti dell'organismo è fortemente ridotto.
    Ne trae beneficio l'intera procedura trapiantologica che risulta essere molto meno tossica. Ciò consente di estendere il trapianto salva-vita anche ai pazienti di 60-70 anni e di effettuare 4 o 5 trapianti al mese, contro i due che si fanno oggi.
    "È sempre più necessario puntare all'appropriatezza della cura e dei percorsi anche in materia di oncoematologia pediatrica, per dare al reparto tutti gli strumenti necessari anche grazie ad un lavoro di squadra" ha concluso Tesei.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza