Umbria

Mencaroni, Italia ripartita e anche Umbria in movimento

Per presidente Camera commercio "gravi conseguenze Covid"

(ANSA) - PERUGIA, 01 OTT - "L'Italia è ripartita, anche l'Umbria è in movimento ma giorno dopo giorno ci accorgiamo di quanto gravi siano state e sono ancora, le conseguenze prodotte dalla pandemia, sotto tutti i punti di vista: sanitario, economico, sociale": lo ha sottolineato Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di commercio dell'Umbria, in occasione della consegna dei premi del Lavoro e dell'impresa.
    "All'improvviso ci siamo scoperti più poveri, meno longevi, abbiamo toccato il minimo storico di nascite dall'Unità d'Italia ad oggi" ha aggiunto.
    "Viviamo - ha rilevato ancora Mencaroni - con forti tassi di disoccupazione, che per fortuna nella seconda parte dell'anno hanno preso a scendere. E sono due milioni le famiglie entrate in povertà assoluta. Mi ha impressionato un dato: il Covid sta ripiegando, è vero, ma è già riuscito a far scendere a 82 anni la speranza di vita alla nascita, 1,2 anni in meno rispetto al 2019".
    "Le nostre analisi ci permettono di dire che anche l'Umbria è sulla buona strada - ha rilevato il presidente della Camera di commercio -, ma sta risalendo a ritmi meno accelerati rispetto a quelli di altre aree del Paese. Il rimbalzo del Pil regionale previsto per il 2021, segnala Svimez, si fermerà a un più 4%, distante da quel più 6% nazionale annunciato dal Governo nell'ultima nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie