Mancini, da Pd atteggiamenti isterici

"Per tenere strette le poltrone" sostiene capogruppo Lega

"Da parte del Pd solo atteggiamenti isterici per tenere strette le poltrone": il capogruppo della Lega in Assemblea legislativa, Valerio Mancini, torna a parlare dell'indagine sulla sanità e chiede lo "scioglimento immediato" dell'assise.
    "Stiamo assistendo ad un canovaccio che nemmeno gli abili sceneggiatori dell'antica Grecia avrebbero potuto realizzare" sostiene l'esponente del Carroccio. "Abbiamo - prosegue Mancini - un capogruppo del Pd umbro, già ripetutamente sconfessato nella sua Marsciano che, in preda all'ansia, by-passa i vertici regionali del suo partito e chiede un intervento da Roma, ma anche qui la bocciatura è sonora, Zingaretti delega un vice.
    Intanto l'economia umbra vive un periodo di stagnazione, l'occupazione cala, i giovani migrano e la macchina amministrativa che dovrebbe garantire leggi ai cittadini umbri, è ostaggio di un Pd che mette i propri interessi davanti a quelli del suo popolo".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere