Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Austria: 25 anni fa la valanga killer di Galtür con 31 morti

Austria: 25 anni fa la valanga killer di Galtür con 31 morti

Governatore Mattle, all'epoca fu sindaco, 'immagini indelebili'

BOLZANO, 23 febbraio 2024, 10:14

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Ricorre oggi il venticinquesimo anniversario della valanga killer di Galtür, in Austria. Il 23 febbraio 1999 una enorme slavina colpì il centro turistico tirolese, uccidendo 31 persone. Il giorno dopo, il 24 febbraio, un'altra slavina costò la vita ad altre sette persone nella vicina Valzur. A Galtuer sette case furono spazzate via dalle masse nevose, 50 persone rimasero intrappolate nelle loro abitazioni. La prima notte gli abitanti e i turisti rimasero abbandonati a loro stessi, perché a causa della forte nevicata il paesino non era raggiungibile ne' via terra ne' in elicottero.
    L'attuale governatore tirolese Anton Mattle all'epoca era sindaco del centro sciistico, confessa alla Tiroler Tageszeitung che "le drammatiche immagini sono indelebili" nella sua memoria.
    Il paesino comunque è riuscito a superare il trauma, aggiunge.
    In questi 25 anni sono stati investiti 25 milioni di euro in strutture antivalanga. E' stato realizzato un grande vallo.
    "E' stata sia professionalmente che umanamente una vicenda terribile", ricorda Toni Visentini, che raggiunse Galtür poche ore dopo la valanga in veste di inviato dell'ANSA. "Si percepiva nell'aria il dolore e la paura. Quasi l'incredulità per quanto era avvenuto e che sembrava impossibile potesse accadere", racconta. "Arrivare sul posto - ricorda ancora - fu un'impresa perché ovviamente avevano assoluta priorità i mezzi di soccorso e le strade era un disastro. Ci fu un grande spiegamento di elicotteri che arrivarono anche in gran numero dalla Germania, dalle basi militari americane di stanza in quel paese". "E' un esperienza che non si può dimenticare", conclude Visentini.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza