/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Siccità: risparmio idrico, Kompatscher firma l'ordinanza

Siccità: risparmio idrico, Kompatscher firma l'ordinanza

Appello al risparmio idrico

BOLZANO, 22 marzo 2023, 17:19

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, ha firmato l'ordinanza con cui si fa appello al risparmio idrico.
    Nell'ordinanza, si raccomanda a tutti gli utilizzatori d'acqua e, in particolare, agli utenti in ambito agricolo, oltre che ai gestori e proprietari di giardini e parchi, di usare le risorse idriche "in modo parsimonioso, sostenibile ed efficace e limitare il consumo al minimo indispensabile".
    I gestori degli acquedotti idropotabili pubblici sono, inoltre, chiamati a prevedere uno scaglionamento, ovvero una turnazione, dei prelievi d'acqua particolarmente elevati ed a informarne i relativi utenti, tra cui i gestori di piscine o i proprietari di grandi giardini. I coltivatori di frutta e vigneti, a causa della forte carenza d'acqua, dovranno ad attivare l'irrigazione antibrina solo in caso di assoluta necessità. L'ordinanza proibisce qualsiasi tipo di innevamento tecnico.
    L'ordinanza viene trasmessa ai comuni che provvedono alla sua pubblicazione e vigilano sul rispetto delle prescrizioni nell'ambito dell'approvvigionamento idropotabile. Analogamente l'ordinanza viene trasmessa alle stazioni forestali, che sorvegliano il rispetto delle prescrizioni relative all'irrigazione agricola e comunicano eventuali contravvenzioni all'Ufficio gestione sostenibile delle risorse idriche. I controlli sulle derivazioni d'acqua in merito al periodo di derivazione concesso e al rispetto del deflusso minimo vitale prescritto vengono intensificati.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza