Trentino AA/S

Rurali Val di Non e Rotaliana-Giovo verso la fusione

Firmato accordo, aggregazione prevista nel luglio 2022

(ANSA) - TRENTO, 19 AGO - Firmato dalla Cassa rurale Val di Non e dalla Cassa rurale Rotaliana e Giovo un protocollo d'intesa per avviare un percorso di aggregazione, con l'obiettivo di arrivare ad una fusione. Se il progetto avrà il supporto e l'approvazione dei soci e degli organi preposti il primo luglio 2022, nascerà la Cassa rurale Val di Non - Rotaliana e Giovo. La nuova Rurale avrà un patrimonio di 210 milioni, oltre 3 miliardi di euro di masse amministrate, 32 filiali, 200 collaboratori e 14.000 soci.
    "Entrambe le banche cooperative - sottolinea una nota della Federazione trentina della cooperazione - esprimono ottime performance ed hanno già intrapreso negli ultimi anni operazioni di aggregazione. Si tratta quindi di un'operazione dal valore strategico nel quadro delle alleanze tra Casse rurali, sollecitate a strutturarsi per affrontare un contesto in costante evoluzione e garantire servizi qualificati e concorrenziali alla propria clientela". (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie