Austria, scricchiola il fronte per apertura impianti da sci

Presidente sindaci tirolesi, "numeri non consentono riapertura"

(ANSA) - BOLZANO, 30 NOV - In Austria scricchiola il fronte che vuole aprire gli impianti da sci ancora prima di Natale.
    "L'inverno è lungo. Siamo solo all'inizio. Anche se partissimo solo a gennaio, avremmo ancora parecchio da fare. Per il momento né in Austria né in Germania i numeri consentono una riapertura". Lo afferma il potente presidente del Consorzio dei comuni tirolesi e sindaco del centro sciistico Soelden, Ernst Schoepf, in un'intervista alla Tiroler Tageszeitung Schoepf mette in guardia da una decisione affrettata.
    L'obiettivo, ribadisce, è evitare una terza ondata. "Il 70% dei nostri clienti proviene da paesi che attualmente sconsigliano viaggi verso l'Austria. Non tutti gli albergatori vogliono aprire". Neanche la ripresa dello sci su larga scala solo per i residenti convince Schoepf. "Non ogni lift deve essere in funzione", commenta. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie