Solidarietà: consegnate a Obereggen offerte per pozzo Africa

In collaborazione con gruppo missionario e società impianti

(ANSA) - ROMA, 02 LUG - Gran finale, all'inizio della stagione estiva di Obereggen, per l'iniziativa benefica "Latemar for Africa", svoltasi nel periodo carnevalesco alla stazione a valle di Obereggen, in collaborazione col gruppo missionario «Un pozzo per la Vita» di Merano e la stessa società impianti. Il presidente Georg Weissensteiner, l'amministratore delegato Siegfried Pichler e il direttore della comunicazione Thomas Ondertoller della Obereggen Latemar SpA, cuore del comprensorio dolomitico con le consorelle trentine Pampeago e Predazzo, hanno consegnato un assegno di duemila euro a Mirella Leoni e Monica Orsini del gruppo missionario «Un pozzo per la Vita». La somma è stato il frutto di un contributo erogato della stessa società impianti e dalle offerte di persone presenti durante l'iniziativa carnevalesca, sulle piste del comprensorio, raccolte in un simpatico vaso della fortuna. Si tratta della seconda donazione, da parte della società impianti Obereggen Latemar SpA, all'associazione legata alla carismatica figura del fondatore Alpidio Balbo. La somma di denaro, anche quest'anno, sarà utilizzata per contribuire alla realizzazione di un pozzo, alimentato da un impianto fotovoltaico, al fine di assicurare l'acqua alla popolazione di un'area settentrionale del Paese africano Benin. «Abbiamo deciso di continuare a sostenere «Un pozzo per la Vita» perché si tratta di un progetto sociale meritevole» ha evidenziato Georg Weissensteiner. Le rappresentanti dell'associazione hanno consegnato una foto di ringraziamento che ritrae un pozzo, costruito l'anno scorso in Africa, con una targa su cui è incisa la scritta Obereggen a titolo di ringraziamento da parte dello stesso gruppo missionario per la sensibilità mostrata dalla società impianti.
    Mirella Leoni e Monica Orsini hanno spiegato: «L'acqua è una fonte di inestimabile valore in ogni luogo del mondo, ce ne accorgiamo nella nostra vita quotidiana quando manca anche solo per pochi minuti, figuriamoci dove c'è ma non si riesce ad utilizzarla come spesso succede in Africa e non solo».
    La seggiovia panoramica di Obereggen resterà aperta fino al 4 ottobre, giorno di chiusura della stagione estiva 2020. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie