Alto Adige: braccio di ferro su commissione inchiesta Dpi

Svp insiste su sospensione, opposizione lascia l'aula

(ANSA) - BOLZANO, 02 LUG - Braccio di ferro tra la maggioranza Svp-Lega e l'opposizione in consiglio provinciale a Bolzano per la commissione d'inchiesta sul acquisto di mascherine cinesi, poi risultate non idonee, durante l'emergenza coronavirus. La Svp ha insistito sulla sospensione dei lavori della commissione in attesa della chiusura dell'inchiesta della Procura di Bolzano. L'opposizione a questo punto ha fatto mancare il numero legale in Consiglio provinciale.
    In una conferenza stampa congiunta i rappresentanti dell'opposizione si sono mostrati "più uniti che mai" nel contestare "il tentativo di limitare la funzione di controllo della minoranza". "Anche in passato commissioni d'inchiesta hanno operato nonostante fossero in corso inchieste della Procura", è stato detto. "Lo stop voluto dalla Svp è un segno di arroganza, ma anche di debolezza", così l'opposizione, annunciando ulteriori forme di protesta. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie