Coronavirus: Fugatti, ci adeguiamo con rammarico

'Eravamo convinti si potesse continuare con le aperture'

(ANSA) - TRENTO, 4 MAR - "Rammarico" per la decisione del governo di chiudere le scuole da domani al 15 marzo viene espressa dal presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti.
    "Eravamo convinti si potesse provare ad andare avanti con l'apertura, pur con difficoltà oggettive. Dal governo c'è stato un approccio fortemente centralista, di emergenza sanitaria e internazionale, su cui la nostra autonomia non ha competenze.
    Nostro malgrado ci adeguiamo alle scelte del governo nazionale", ha sottolineato Fugatti nel corso di una conferenza stampa. "Ad oggi la nostra parte scientifica ritiene che in Trentino la situazione sia ancora sostanzialmente sotto controllo, non endemica. C'è stato un grido di dolore delle categorie economiche trentine che vedono momenti neri e ci avevano pregato che, al di là della questione sanitaria, potessimo fare di tutto per tenere aperte le scuole". "Ora dobbiamo far capire che il primo punto da cui partire è una riapertura il prima possibile delle scuole", ha aggiunto Fugatti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie