Anita,da Austria divieti protezionistici

Baumgartner, pressing su Commissione, deferire Vienna a Corte Ue

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - "I divieti imposti ai mezzi pesanti dall'Austria sono inaccettabili ed anche discriminatori.
    L'Italia non può continuare a subire le misure protezionistiche del Tirolo che impediscono il libero scambio di merce attraverso divieti settoriali entrati in vigore il primo gennaio 2020". Lo afferma l'Anita (Associazione Nazionale Imprese Trasporti Automobilistici) che oggi ha dato mandato al presidente Thomas Baumgartner di continuare l'azione di pressing sui Commissari Ue Adina Valean (Trasporti) e Thierry Breton (mercato interno).
    "Il traffico" interno all'Austria, affermano da Anita "gode di particolari favori rispetto al traffico di transito e questa è una discriminazione inaccettabile considerando che le motivazioni addotte sono di tipo ambientale" dichiara il presidente Baumgartner. "Chiediamo alla Commissione Ue - afferma - che affronti il divieto di transito attraverso il Brennero, deferendo l'Austria alla corte di Giustizia per gravi violazioni del principio della libera circolazione delle merci".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie