Rapina in villa a Cavedine, indagano i carabinieri

Banditi avrebbero intimato a proprietari di aprire cassaforte

(ANSA) - TRENTO, 19 GIU - I carabinieri indagano su una rapina commessa in una villa nelle vicinanze del lago di Cavedine. Nella tarda mattinata alcuni banditi a volto coperto sarebbero entrati nell'abitazione, che si trova in una zona isolata, per poi intimare ai proprietari di aprire la cassaforte e consegnare il contenuto.
    Il tutto sarebbe avvenuto in pochi minuti, senza l'utilizzo di metodi violenti. Poi i rapinatori si sono dileguati ed i proprietari sono riusciti a dare l'allarme.
    La rapina si è verificata verso le 12. Due persone con il volto coperto hanno atteso l'arrivo del proprietario a casa, lo hanno avvicinato. Uno dei due ha indicato il fianco, all'altezza della cintura, indicando al proprietario di essere armato.
    Questi, comprensibilmente spaventato, ha fatto entrare in casa i due, che hanno quindi intimato a lui e alla moglie, che era già in casa, di aprire la cassaforte e consegnare gioielli, orologi e contanti.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol