Aggressione con i cocci di bottiglia a Bolzano, un arresto

Intervento delle volanti ai giardini della stazione

(ANSA) - BOLZANO, 15 GIU - La Squadra volanti della Questura di Bolzano è intervenuta per una violenta lite tra stranieri nei giardini della stazione ferroviaria. La pattuglia, giunta sul posto, ha notato diversi stranieri allontanarsi velocemente mentre due erano ancora a stretto contatto: uno sdraiato a terra dolorante e l'altro ha cercato di scappare. Immediatamente fermato è stato trovato in possesso di alcuni cocci di bottiglia sporchi sangue.
    La vittima, un nigeriano di 25 anni con regolare permesso di soggiorno, aveva una lesione alla mano e una dietro la nuca, all'altezza del collo. Soccorso dai sanitari, prima di essere condotto in ospedale, ha indicato l'uomo fermato dai poliziotti quale responsabile dell'aggressione. Si tratta di un senegalese di 29 anni, con diversi precedenti penali e privo di permesso di soggiorno, che è stato arrestato per lesioni personali aggravate. Il 29enne è stato condannato con sospensione condizionale della pena e accompagnato in Questura per lo svolgimento delle procedure di espulsione.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai alla rubrica: Pianeta Camere