Torna RomaEuropa Festival, da Sasha Waltz a Celestini

Dal 18/9 al 15/11 62 eventi in pieno rispetto norme anti- covid

(ANSA) - ROMA, 14 LUG - Sessantadue eventi e 141 giornate di spettacolo, dal 18 settembre al 15 novembre per due mesi di programmazione internazionale, scandiranno la 35/a edizione del RomaEuropa Festival. Un programma, fra teatro, musica e danza, una sezione web con progetti ad hoc e una parte Kids, costruito nel pieno rispetto delle norme precauzionali anti-Covid, per artisti, staff e pubblico, che prenderà vita in 14 luoghi della capitale, tra spazi all'aperto come la Cavea dell'Auditorium - Parco della Musica o il piazzale di Villa Medici e al chiuso, fra i quali Teatro Argentina e India, Mattatoio, Teatro Vascello, MAXXI. "Chi viene a RomaEuropa verrà accolto, curato e coccolato, nel massimo della tranquillità e sicurezza - spiega all'ANSA il Direttore Generale e Artistico Fabrizio Grifasi - Mantenere due mesi di programma con questi numeri, qualità e rinnovamento generazionale vuole essere un segnale importante, per una missione condivisa: la cultura e l'arte ci uniscono, e ricostruiscono un tessuto sociale e un senso di comunità di cui abbiamo molto bisogno".
    Tra i protagonisti in un cartellone che punta su un forte rinnovamento generazionale (il 70% sono al REf per la prima volta), ci sono la grande coreografa tedesca Sacha Waltz (suo lo spettacolo d'apertura, creato per l'occasione), Ascanio Celestini insieme al Parco della Musica Contemporanea Ensemble e Tonino Battista per la riscrittura di "Pierino e il Lupo" di Prokofiev e della "Pulcinella" di Stravinskij; Bryce Dessner con Katia e Marielle Labèque; due spettacoli di Bashar Murkus e il Khashabi Theatre di Haifa, Elli Papakonstantinou e l'OCD Ensemble; due spettacoli di Arkadi Zaides, Kat Válastur, Viktor Cernicky, Iris Karayan, Joy Alpuerto Ritter, Pianohooligan con Silesian String Quartet, tutti per la prima volta al Ref; Filippo Andreatta / Oht - Office For A Human Theatre; Wim Mertens per Inescapable Tour, 40th anniversary 1980 - 2020; Virgilio Sieni e Andrea Rebaudengo. Sandro Veronesi, Edoardo Albinati, Melania Mazzucco, Michela Murgia e Alessandro Piperno si confronteranno con il tema della "paura in 5 lezioni magistrali a Villa Medici. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie