Petrolio: Huthi, attaccheremo ancora

Avvertimento a compagnie straniere: 'State lontane dai siti'

(ANSA) - BEIRUT, 16 SET - Gli insorti yemeniti Huthi, considerati vicini all'Iran che hanno rivendicato gli attacchi alle installazioni petrolifere saudite sabato scorso, avvertono le compagnie petrolifere straniere e i loro dipendenti di "stare lontani dalle raffinerie di Abqaiq e Khurais". Questi obiettivi, si legge nel comunicato firmato dal generale Yahya Saria, portavoce delle forze Huthi, "sono ancora nel nostro mirino...
    possiamo colpire questi e altri obiettivi sauditi quando vogliamo". Il comunicato è stato diffuso dalla tv al Masirah, portavoce dell'insurrezione Huthi e che trasmette da Beirut.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA