Apple taglia prezzi degli iPhone XR in Cina

Sconti ai rivenditori partner per incentivare le vendite

Apple taglia i prezzi dei nuovi iPhone in Cina nel tentativo di rilanciare le vendite, in frenata nel Paese asiatico. Stando a quanto riferito da Yahoo Finance, Apple ha ridotto di circa 100 dollari la cifra a cui fornisce l'iPhone XR ai canali di vendita partner, tra cui il sito di e-commerce JD.com e Suning, il "Best Buy" della Cina. Ai partner, Apple avrebbe inviato una nota chiedendo di abbassare i prezzi praticati ai consumatori finali, in modo da incrementare le vendite in vista del capodanno cinese che cade a febbraio.

La compagnia di Cupertino non sta offrendo sconti in modo diretto ai cittadini cinesi, ma i rivenditori esterni questa settimana hanno iniziato ad abbassare i prezzi dei melafonini.

L'iPhone XR viene ora venduto a prezzi che oscillano tra 5.380 e 6.199 yuan cinesi, 790-915 dollari, cifre inferiori al listino di 6.499 yuan (960 dollari) praticato da Apple sul suo sito e nei negozi.

L'abbassamento dei prezzi arriva dopo che Apple, il 2 gennaio scorso, ha tagliato le stime sui ricavi trimestrali proprio a causa di un rallentamento delle vendite in Cina, che è l più grande mercato al mondo per gli smartphone. Nei giorni scorsi il quotidiano economico giapponese Nikkei ha riferito che Apple avrebbe ridotto del 10% la produzione di iPhone prevista nel trimestre in corso, in quello che sarebbe il secondo taglio produttivo nel giro di due mesi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA