Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Mauro, Allegri e Calzona giusti per Juve e Napoli

Mauro, Allegri e Calzona giusti per Juve e Napoli

"Bianconeri con tanti giovani. Ieri rivisti azzurri cudetto"

ROMA, 04 marzo 2024, 11:44

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Massimiliano Allegri e Francesco Calzona si meritano un futuro alla Juventus e al Napoli, secondo il parere delll'ex delle due squadre Massimo Mauro, che ha parlato del match di ieri sera a Radio Anch'io Sport su Rai Radio 1. "Se la Juve vuole avere un futuro e tornare a fare concorrenza per lo scudetto, penso che Allegri sia la persona giusta. La Juve è fatta di tanti giovani, tanti ragazzi, l'età media è scesa: Allegri ha fatto davvero un buon lavoro", dice Mauro.
    "Quanto al Napoli, mi auguro che Calzona venga confermato: conosce bene l'ambiente, gioca alla stessa maniera di Sarri e Spalletti - il suo ragionamento -. Se non ci sarà una rivoluzione dei giocatori, penso che Calzona sia l'allenatore ideale. Ieri si è rivista una parvenza della squadra che ha vinto lo scudetto".
    Mauro non se la sente poi di accusare Vlahovic per aver mancato tante occasioni: "Per un centravanti è fondamentale fare gol, ma quando un attaccante ha 3-4 occasioni da gol, vuol dire che ha giocato bene - spiega -. Non bisogna giudicare la prestazione solo se si segna. Ieri Vlahovic e tutta la Juve hanno fatto una grande partita di fronte a una squadra che ha ripreso a giocare bene".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza