Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Lecce: D'Aversa, a Frosinone sfida importante ma non decisiva

Lecce: D'Aversa, a Frosinone sfida importante ma non decisiva

Il tecnico, ma è la prima di tre gare che diranno molto per noi

LECCE, 02 marzo 2024, 14:16

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Lecce che parte per Frosinone sa di giocarsi in molte carte al tavolo della volata salvezza. Una gara importante che potrebbe dire tanto in prospettiva per le due formazioni. Roberto D'Aversa, tecnico dei giallorossi, ne è consapevole, anche se ritiene che la gara di domani allo Stirpe sarà "importante ma non decisiva. Si ragiona sempre in maniera negativa quando parliamo di noi - ammette l'allenatore - ma non è che dall'altra parte esista una situazione molto più positiva".
    "Se a inizio stagione avessimo parlato di queste due squadre che oggi avrebbero avuto 23 e 24 punti, a distanza dalla zona pericolo, penso che entrambe avrebbero messo la firma - prosegue D'Aversa -. Normale che le partite che andremo ad affrontare (Frosinone, Verona e Salernitana, ndr) sono molto importanti per delineare la successiva fase, cioè stare in zone più tranquille.
    Tenendo bene a mente che l'obiettivo stagionale era quello di salvarsi, anche se all'ultimo minuto dell'ultima partita". Sul fronte formazione, tornati disponibili Pongracic e Dorgu dopo la squalifica, i dubbi di D'Aversa sembrano esserci nel pacchetto offensivo. "Banda ha recuperato - ammette il tecnico -, mentre per il ruolo di punta Krstovic ha avuto un exploit iniziale mentre Piccoli ha dimostrato grande continuità nel rapporto tra gol e minuti impiegati. Potranno alternarsi nei novanta minuti o giocare assieme".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza