Modric, quella volta che Mou fece quasi piangere CR7

Esce l'autobiografia del croato. Totti "uno dei miei miti"

Quella volta che Mourinho fece quasi piangere Cristiano Ronaldo. E' uno dei tanti ricordi della carriera che il fuoriclasse croato Luka Modric racconta nella sua biografia "A modo mio" pubblicata da Sperling e Kupfer, di cui riferiscono anche i media spagnoli. Era il 2013, "stavamo vincendo in Coppa di Spagna per 2-0 ma Ronaldo non inseguì il terzino avversario in una loro azione di rimessa". La reazione del tecnico portoghese fu "rabbiosa" e CR7 nel tunnel che porta agli spogliatoi "fu sul punto di piangere". I due discussero a lungo anche nel secondo tempo, a fine partita solo l'intervento dei compagni "evitò una rissa".
    Totti "è sempre stato uno dei miei miti" scrive poi l'ex stella del Real Madrid, ricordando anche la sua "passione giovanile" per il Milan e l'ammirazione per Boban. Il croato dice anche la sua sul famoso rigore concesso al Real Madrid nei minuti finali della partita di Champions contro la Juventus nel 2018, "quel penalty era sacrosanto e mi diede un grande dispiacere vedere Buffon reagire in un modo così scomposto".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie