Minneapolis: Juan Jesùs,a figli insegno mondo senza barriere

Anche difensore Roma 'alla Kaepernick'. 'Nel mondo insieme'

(ANSA) - ROMA, 02 GIU - "A mio figlio Dudù, a mia figlia Sofia. Il più grande insegnamento che possiamo passarci l'un l'altro, come un testimone, è che in questo mondo siamo tutti insieme. Senza barriere, senza violenza. Senza razzismo". E' il post che il difensore brasiliano della Roma Juan Jesùs ha messo sui social assieme alla sua foto inginocchiato 'alla Kaepernick'.
    Nei mesi scorsi Juan Jesùs è stato fatto oggetto, sempre sui social, di pesanti insulti razzisti, in particolare da parte di un tifoso che poi è stato daspato a vita dalla società giallorossa. Nell'occasione il calciatore aveva commentato così: "ringrazio la Roma, perché ha fatto una cosa molto intelligente.
    Tutti sbagliamo ma ognuno deve prendersi le proprie responsabilità". Intanto le battaglie contro il razzismo e le discriminazioni di ogni genere continuano. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie