Serie A: Juventus-Inter 1-0, bianconeri a +11 dal Napoli

Allo Stadium un gol di Mandzukic al 65esimo decide la partita

Juventus batte Inter 1-0 nell'anticipo della 15/a giornata del campionato di serie A. Con questa vittoria, i bianconeri tornano ad avere 11 punti di vantaggio sulla seconda in classifica, il Napoli, che gioca contro il Frosinone.

L'ingorda Juventus (14 vittorie su 15) spegne le velleità dell'Inter, battuta dall'ottavo gol stagionale di Mandzukic e sprofondata a distanza siderale, -14, dai bianconeri che allungano a +11 il vantaggio sull'inseguitrice Napoli. L'ennesimo successo bianconero arriva in una serata di un Cristiano Ronaldo 'normale', più gregario che primattore e senza mai un lampo del suo genio, meno che mai sul calcio di punizione, tirato sugli stinchi della barriera.

Un'altra prova di solidità bianconera, con un monumentale Chiellini, un robusto presidio a centrocampo di Bentancur e Matuidi, la classe di Cancelo. L'Inter, tuttavia, può mordersi le mani per non avere saputo colpire sugli errori (pochi) dei bianconeri: il palo di Gagliardini, nel primo tempo, e il poco tempismo di Politano, in avvio di ripresa, sono due rimpianti per Spalletti.

LA PARTITA

La partita è iniziata con un minuto di raccoglimento per ricordare Luigi Radice.

In avvio la Juventus fa la partita, ma l'Inter riparte con pericolosità una volta superata la prima pressione dei bianconeri.

Inter comunque aggressiva e coraggiosa ma la Juve difende con ordine.

Palo di Gagliardini. Juve fortunata!

Ancora una occasione per l'Inter, che attacca spesso da destra, ma due giocatori si ostacolano.

La partita è, dunque, aperta e bellissima, molti i capovolgimenti di fronte.

Ora è la Juventus che preme, occasione su colpo di testa di Mandzukic. Ancora una parata di handnovic, i bianconeri costringono l'Inter nei 16 metri. 

Ci prova Bonucci ma il suo colpo di testa finisce alto.

Punizione di Politano. Szczesny vola e libera la porta.

Fine primo tempo.

La partita riparte all'insegna dell'equilibrio. Occasione per Politano subito in apertura di secondo tempo.Ma anche la Juve si fa sentire con Dybala che fallisce a pochi metri dalla porta spedendo la palla altissima. 

Bianconeri in pressing vanno in gol con un colpo di testa imprendibile di Mandzukic al 65esimo.

L'inter prova a riprendere in mano le redini del match e si fa pericolosa guadagnando una punizione al limite dell'area che Perisic non riesce a concretizzare.

E di nuovo la Juve torna a essere pericolosa con Ronaldo che sfiora il gol ma manda la palla alta sulla traversa.

Ultime occasioni per l'Inter ma alla fine la difesa della Juve tiene e i bianconeri si aggiudicano il match.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA