Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Atletica: dt La Torre, giovani coraggiosi e spirito di squadra

Atletica: dt La Torre, giovani coraggiosi e spirito di squadra

"Furlani straordinario, Iapichino e Ceccarelli si rifaranno"

ROMA, 04 marzo 2024, 09:35

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Quel che più mi ha colpito è che ragazzi così giovani sono stati capaci di prendersi la loro responsabilità senza l'ombrello del grande capitano Gimbo Tamberi e hanno saputo dimostrare di stare in un mondo super competitivo a testa alta, senza farsi schiacciare dal peso di queste responsabilità." È il bilancio finale dei Mondiali indoor di atletica leggera di Glasgow di Antonio La Torre, dt della Nazionale di atletica leggera, ospite di Radio Anch'io Sport su Rai Radio 1.
    "La gente guarda il medagliere e la classifica a punti è qualcosa più per addetti ai lavori. Però per la prima volta siamo arrivati terzi dietro gli Usa e a un solo punto dalla Gran Bretagna. È il segno di quanto la rosa si sia allargata di punte competitive - prosegue il tecnico -. C'è poi uno straordinario spirito di squadra, ieri erano tutti allo stadio a tifare i propri compagni". Parlando dei singoli, La Torre definisce "straordinario" quello che ha fatto Mattia Furlani, argento nel salto in lungo. "La sua medaglia brilla d'oro e Tentoglou gli ha fatto il miglior complimento, gli ha detto 'sei una bestia' - sottolinea -. Siamo quasi al passaggio generazionale. Per fare un paragone con il tennis, è stato un po' come Djokovic e Sinner. Mi auguro che già parte da Roma Mattia faccia capire che il futuro è lui". "Larissa Iapichino è assai amareggiata da questa controprestazione - dice sul settimo posto della lunghista -. Una brutta influenzaccia ha rovinato i piani d'allenamento di Samuele Ceccarelli. Entrambi devono fare un esame molto sincero con se stessi ma i valori potenziali non sono in discussione".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza