Sport
  • Premier: derby di Londra all'Arsenal, per Tottenham è crisi

Premier: derby di Londra all'Arsenal, per Tottenham è crisi

Finisce 3-1 per i Gunners, tra gli Spurs ancora a secco Kane

 La politica dei giovani comincia a pagare, e l'Arsenal risale posizioni in classifica dopo il disastroso avvio di campionato, il peggiore negli ultimi 67 anni. Oggi i Gunners hanno battuto per 3-1 il Tottenham nel più sentito fra i derby di Londra. La squadra di Arteta ha avuto un avvio bruciante, segnando tre gol nei primi 35 minuti di gioco, con Smith-Rowe, Aubameyang e Saka. A 11' dalla fine del match è invece arrivata la rete della bandiera per gli Spurs, segnata dal sudcoreano Son. Ancora a secco Harry Kane, che in questa edizione della Premier League non ha ancora segnato. E per il Tottenha, tre sconfitte di fila a settembre e sempre incassando tre reti, ora è crisi. Con questo successo, che il tecnico Mikel Arteta ha dedicato ai tifosi ("è per loro, che che non ci hanno mai fatto mancare il loro supporto quando ne avevano più bisogno: oggi è un giorno speciale"), l'Arsenal raggiunge proprio il Tottenham al decimo posto in classifica, con 9 punti in sei partite.

 

Un gol di Gabriel Jesùs al 9' st decide la sfida di campionato fra Chelsea e Manchester City, rivincita della finale di Champions League vinta dai Blues a maggio. Il brasiliano, schierato da Guardiola nella formazione iniziale, è stato bravo a intervenire dopo una conclusione di Cancelo. Poco dopo, al 17' st, una rete di Lukaku è stata annullata per fuorigioco. A Manchester, lo United non punge nonostante la presenza di Cristiano Ronaldo, e per la prima volta negli ultimi 12 anni l'Aston Villa vince, per 1-0 a Old Trafford, con gol di testa di Hause al 43' st. In pieno recupero, al 48' st, Bruno Fernandes fallisce il rigore che avrebbe potuto dare il pareggio agli uomini di Ole Gunnar Solskjaer. Ora al comando della Premier League c'è un quartetto con 13 punti, composto da City, United, Chelsea.

 

 

 Il Liverpool, nel posticipo odierno della 6/a giornata della Premier, ha frenato sul campo del Brentford, che ha imposto il 3-3 finale ai più quotati avversari. I padroni di casa allenati da Frank Thomas sono andati in vantaggio con Pinnock al 27' pt, ma sono stati raggiunti al 31' da Jota. Nellaa ripresa Salah al 9' ha portato avanti i 'Reds'; nuovi pari di Janelt al 18', quindi Liverpool ancora avanti con Jones al 22', ma raggiunto definitivamente da Wissa al 37'. In classifica il Manchester City si è avvicinato a -1, visto che la squadra di Juergen Klopp è salita a 14 lunghezze. A 13 punti ci sono anche il Chelsea, il Manchester United e l'Everton, oggi rispettivamente sconfitto in casa (dall'Aston Villa) e vittorioso (sul Norwich City).

Il quadro della sesta giornata (RISULTATI E CLASSIFICA)

  • Chelsea-Manchester City 0-1
  • Manchester United-Aston Villa 0-1
  • Everton-Norwich 1-0
  • Leeds-West Ham 1-2
  • Leicester-Burnley 2-2
  • Watford-Newcastle 2-1
  • Brentford-Liverpool 3-3
  • Southampton-Wolves 0-1
  • Arsenal-Tottenham 3-1
  • Crystal Palace-Brighton lunedì ore 21
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie