Eurogruppo: i commenti della maggioranza, 'serve un altro passo'

Capogruppo Pd Delrio: "Ora serve un altro passo". Battelli (M5S): 'Olanda ricordi Euro 2000...'

   "L'Europa è vicina con gli aiuti della BCE, con SURE per chi perde lavoro, con libertà dal Patto stabilità. Ora un altro passo. Pace, democrazia, welfare li abbiamo garantiti con azioni concrete e governo comune. Si tratta di difendere 70 anni di buone ragioni per stare insieme".  Lo ha scritto su twitter Graziano Delrio Capogruppo Pd alla Camera dei Deputati.

"L'Eurogruppo non ha ancora raggiunto un accordo, che andrà trovato. Fondamentale è che ciò avvenga per il bene e nell'interesse di tutti. Il fatto che si renda necessario più tempo rispetto a quello previsto ci da il segno dell'importanza delle decisioni da assumere. L'Unione europea oggi più che mai è chiamata a dare dimostrazione di non essere una aggregazione, una somma, ma una vera comunità che mette al centro il valore della solidarietà, che precorre i tempi e guarda al futuro attraverso una via condivisa". Lo afferma in una nota il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi. "È necessario che in tutti prevalga la consapevolezza che non possiamo permetterci di fermarci o voltarci indietro: dobbiamo andare avanti", conclude.

Il presidente della commissione Politiche Ue della Camera, Sergio Battelli, ricorre alla metafora calcistica per intervenire sullo "scontro" sugli eurobond tra Italia e Olanda. "Euro 2000, Amsterdam. Quando si parla di 'rigore' l'Olanda si ricordi di quella sera. PS. La finale poi ce la siamo giocata, vinse la #Francia con il Golden goal, ma oggi con il #GoldenPower proteggeremo l'Italia. #Eurogruppo", sottolinea Battelli pubblicando una foto della semifinale Olanda-Italia, che terminò 0-0 con gli arancioni che, prima di perdere ai rigori, fallirono due rigori nel corso della partita.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie