Israele, oltre 8.000 casi, 46 decessi

Autorità sanitarie preoccupate per imminenza Pasqua ebraica

(ANSAmed) - TEL AVIV, 5 APR - I casi positivi di coronavirus hanno raggiunto oggi in Israele la cifra di 8.018. Lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo cui al momento 127 malati sono ricoverati in condizioni gravi e 106 di essi sono in rianimazione. I decessi sono stati complessivamente 46 e le guarigioni 477.
    Negli ultimi giorni i responsabili alla sanità lanciano continui appelli alla popolazione affinché quest'anno rinuncino a visitare parenti in occasione della Pasqua ebraica (che inizierà mercoledì) per non dare altro impulso alla diffusione della pandemia. "Israele si trova ad un bivio", ha affermato il premier Benyamin Netanyahu e le giornate di Pasqua, ha ammonito, possono essere di importanza critica per il Paese. "Tutti devono quindi restare in casa e celebrare la Pasqua in forma intima".(ANSAmed).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie