La Bulgaria chiude i confini extra-Ue

581 contagi e 23 decessi. Produzione farmaci con clorochina

In Bulgaria nelle ultime 24 ore sono stati registrati 16 nuovi contagi da coronavirus con il totale che sale a 581. Da ieri si è registrato un altro decesso (un uomo di 36 anni d'età), che porta a 23 il numero delle vittime, con un'età media di 65 anni (3,9% dei malati). Negli ospedali del Paese sono ricoverati 213 malati, 21 dei quali sono in terapia intensiva. Sono 32 i contagiati fra il personale medico (5,5% dei casi). Dalla mezzanotte di ieri è in vigore in Bulgaria la chiusura dei confini con i Paesi extra-Ue attraverso tutti i checkpoint del paese. La misura si applica ai confini con Turchia, Macedonia del Nord e Serbia e rimarrà in vigore fino al 17 aprile. Questo divieto non riguarda i cittadini degli Stati membri dell'Ue e le loro famiglie. La tv statale Btv ha riferito che la Bulgaria inizia a produrre farmaci a base di clorochina e di idrossiclorochina, noti per la cura della malaria, che avrebbero un effetto positivo nel trattamento dei malati di Covid-19.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie