Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Aiib: bene impegno Cina su stop carbone all'estero

Asian Infrastructure Investment Bank, 'un passo significativo'

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 23 SET - La Asian Infrastructure Investment Bank (Aiib) ha accolto con favore l'annuncio della Cina di aumentare il sostegno all'energia verde e a basse emissioni di carbonio in altri Paesi in via di sviluppo e di smettere di partecipare a nuovi progetti che prevedono l'impiego di carbone all'estero.
    "Si tratta di un passo audace e significativo, per la Cina e per il resto del mondo. È anche un chiaro segnale dell'impegno concreto del Paese negli sforzi globali per affrontare una delle questioni più urgenti del nostro tempo", afferma Jin Liqun, presidente della Aiib.
    Secondo Jin la comunità internazionale deve continuare a lavorare insieme per concordare un percorso chiaro al fine di raggiungere tempestivamente gli obiettivi dell'Accordo di Parigi: "la Aiib è impegnata a lavorare con la Cina e con tutti i nostri membri nell'ambito degli sforzi volti ad attuare gli impegni di Parigi affinché il nostro mondo intraprenda un percorso verso un futuro sostenibile".
    La banca ha fissato entro il 2025 l'obiettivo di investire la metà dei suoi finanziamenti diretti annuali in progetti legati alla mitigazione del cambiamento climatico e ha precisato che nel 2020, il 41% del suo finanziamento totale è andato alla cosiddetta 'climate finance'. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie