Responsabilità editoriale Xinhua.

Coronavirus: in Cina garantita la produzione dei farmaci

Assicurata offerta di clorochina, arbidol e favipiravir

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 8 APR - La Cina ha compiuto ogni sforzo per garantire la produzione e la distribuzione dei farmaci necessari ai pazienti affetti dal nuovo coronavirus. Cao Xuejun, un funzionario del ministero cinese dell'Industria e dell'Information Technology, ha spiegato ai giornalisti che la capacità di produzione giornaliera della clorochina fosfato in Cina è in grado di soddisfare la domanda di 100.000 pazienti; quella di Arbidol, può invece soddisfarne 50.000; quella di Favipiravir 15.500 pazienti.
    Il Paese ha inoltre intensificato la produzione di rimedi mutuati dalla medicina tradizionale cinese contro la malattia causata dal nuovo coronavirus. La capacità produttiva quotidiana delle capsule di Lianhua Qingwen, ha detto il funzionario, ha raggiunto i 2 milioni di scatole, mentre quella del Jinhua Qinggan è arrivata a 26.000 unità. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie