Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: al via riparazione Grande Muraglia vicino a Pechino

Lavori su sezione Jiankou, chiamata 'Grande muraglia selvaggia'

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 8 APR - Pechino inizierà a riparare la parte orientale della Grande Muraglia alla fine di aprile, in particolare la sezione di Jiankou, nel distretto Huairou di Pechino. Si tratta di una delle parti più pericolanti della muraglia ed è chiamata dagli escursionisti "la Grande Muraglia selvaggia". Zhang Tong, direttore dell'ufficio dei reperti culturali del distretto di Huairou, ha spiegato che i lavori sulla Grande Muraglia di Jiankou sono stati avviati alla fine del 2017, e che finora le riparazioni hanno coperto una lunghezza totale di 2.232 metri, incluse 11 torri. La riparazione nella parte orientale, con una lunghezza di 885 metri, incluse otto torri, sarà terminata quest'anno. L'ufficio ha realizzato la fotografia aerea e la modellazione 3D per i lavori di riparazione.
    Originariamente costruita nella dinastia Tang (618-907) e restaurata nella dinastia Ming (1368-1644), la Grande Muraglia di Jiankou si collega alla Grande Muraglia di Mutianyu a est e alla Grande Muraglia di Huanghuacheng a ovest. "Il restauro mira ad eliminare i potenziali pericoli per la sicurezza, preservando al contempo il paesaggio e le caratteristiche uniche della sezione", ha spiegato Zhang. La Grande Muraglia è patrimonio dell'umanità dell'UNESCO ed è composta da molte mura interconnesse. Pechino ha pianificato di proteggere e sviluppare completamente quella che chiama la 'Cintura culturale della Grande Muraglia', che si sviluppa su una superficie totale di 4.929,29 chilometri quadrati, e comprende sia la protezione del patrimonio che la conservazione ecologica. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie