Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Attacchi squali in Brasile, a Pernambuco spiagge più pericolose

Attacchi squali in Brasile, a Pernambuco spiagge più pericolose

Cinque località concentrano il maggior numero di incidenti

RIO DE JANEIRO, 02 marzo 2024, 22:53

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Nonostante una costa di 10.900 chilometri di lunghezza in Brasile le spiagge dove maggiore è la presenza di squali si trovano tutte nello Stato di Pernambuco, appena 200 chilometri di spiagge nel paradisiaco nord est del Paese. Lo riferisce National Geographic in una pubblicazione in cui ha stilato la classifica delle spiagge più pericolose del Paese in base al numero di attacchi registrati contro i bagnanti. La spiaggia più pericolosa è quella di Boa Viagem, nella capitale Recife, che conta 60 attacchi e circa 25 morti dal 1992, inizio delle serie storiche. Al secondo posto si trova la Spiaggia di Piedade, nel municipio di Jaboatão de Guararapes, con 20 attacchi, seguita dall'isola di Fernando de Noronha, con 10 record e da Cabo de Santo Agostinho, sei attacchi. Secondo la rivista l'alta concentrazione di squali è dovuta principalmente alla topografia della costa, soprattutto nel tratto compreso tra Praia do Pina, nella Zona Sud di Recife, e Praia do Paiva, a Cabo de Santo Agostinho dove si trova un profondo canale tra la costa e la barriera corallina. Il corridoio naturale facilita il passaggio degli squali quando la marea si alza. Con la carenza di cibo dovuta al degrado ambientale nei canali gli squali finiscono per cercare cibo sempre più vicino alle spiagge, dove la costruzione di complessi portuali lo scarico in mare di acque reflue finiscono per essere un richiamo per i pesci affamati. Dopo tre attacchi non mortali avvenuti in meno di 20 giorni nel 2023, il governo dello Stato di Pernambuco ha deciso di lanciare un'importante campagna di prevenzione lungo tutta la costa della regione metropolitana di Recife.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza