Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Messico: Galvez, presidente Obrador, giù le mani dalle elezioni

Messico: Galvez, presidente Obrador, giù le mani dalle elezioni

Il monito della candidata dell'opposizione

CITTA DEL MESSICO, 21 febbraio 2024, 09:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La candidata dell'opposizione alla presidenza del Messico, Xóchitl Gálvez, ha chiesto all'attuale capo dello Stato, Andrés Manuel López Obrador, di "non intromettersi" nelle elezioni del 2 giugno ed ha messo in guardia dalle minacce della criminalità organizzata in occasione del voto.
    Gálvez, una senatrice 60enne anni di origine indigena, ieri ha ricevuto un documento dall'Istituto nazionale elettorale (Ine) che la certifica ufficialmente come candidata per la coalizione di centro-destra 'Forza e Coraggio per il Messico'.
    La politica ha poi denunciato l'uso dell'apparato statale per promuovere la candidata governativa Claudia Sheinbaum, largamente favorita nei sondaggi in vista delle presidenziali.
    "Per rispetto alla tua candidata, alla democrazia, al popolo, togli le mani dalle elezioni", ha detto Gálvez nel suo discorso, rivolgendosi direttamente al presidente, che ha accusato di gestire la campagna elettorale di Sheinbaum.
    Gálvez ha il 31% delle intenzioni di voto, ben lontana dal 64% di Sheinbaum, ex sindaco di Città del Messico, secondo i rilevamenti. Jorge Álvarez Máynez, del partito Movimento Cittadino (di centrosinistra), appare al terzo posto con il 5%.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza