/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Alleanza Coop, tentativo Ue per sottrarre altro mare alla pesca

Alleanza Coop, tentativo Ue per sottrarre altro mare alla pesca

Domani convocazione per decidere sulle zone vietate

ROMA, 21 maggio 2024, 18:13

Redazione ANSA

ANSACheck

Alleanza cooperative pesca si dice stupita per la convocazione a Bruxelles prevista per domani nella quale gli Stati dovranno decidere in merito all'istituzione di zone completamente vietate alla pesca, che rappresentano il 10% delle acque dell'Ue.
    "Sorprendono tempistica e contenuti della convocazione - spiega l'Alleanza -. Siamo alla vigilia delle elezioni europee e la Commissione, con un mandato politico scaduto, propone di scavalcare il regolare processo decisionale che vede nel Parlamento e nel Consiglio i due attori principali, cercando di far passare dalla finestra quello che non è riuscita a far entrare dalla porta".
    L'allarme lanciato dall'Alleanza europea per lo strascico, riguarda la convocazione da parte della Commissione di una riunione per introdurre l'obiettivo della collocazione del 10% dei fondali marini dell'Ue in "zone di riferimento" libere da qualsiasi pressione antropica al fine di valutarne la variabilità naturale: "un gigantesco esperimento sulle spalle dei pescatori europei". "Ci auguriamo che anche questa volta il nostro governo - conclude l'Alleanza - sostenga la filiera ittica nazionale e non solo, chiedendo di rimandare il voto a dopo le elezioni, quando sarà definito il mandato politico della nuova Commissione europea".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza