Fp Cgil, nella P.a smart worker lamentano tecno-stress

Servono accordi sindacali per regolare nuove forme di lavoro

(ANSA) - ROMA, 27 MAG - "Ci sono nuove forme di stress lavoro-correlato, tra queste quella maggiormente segnalata, che compare in modo più ripetitivo, è il tecno-stress". Così la segretaria generale della Fp Cgil, Serena Sorrentino, in occasione di un seminario online organizzato dal sindacato proprio sullo smart working. Secondo Sorrentino occorre "contrattualizzarlo", con "nuovi percorsi e accordi sindacali".
    Tutto con particolare attenzione, dice, alla protezione dei lavoratori e alla loro "tutela psico-fisica". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie