Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Giammaria, io boy scout informazione torno in prime time

Giammaria, io boy scout informazione torno in prime time

Petrolio, programma di approfondimento di Rai3 dal 27 febbraio

ROMA, 25 febbraio 2024, 19:02

Nicoletta Tamberlich

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Duilio Giammaria si definisce un boy scout dell'informazione televisiva, anche se ha alle spalle anni e anni da inviato di guerra nelle zone più calde dei conflitti, dall'Iraq all'Afghanistan, e festeggia i 10 anni del suo programma d'inchiesta Petrolio. Fatta salva la parentesi alla direzione di Rai Documentari, ora torna in prima serata su Rai3 (dopo la parentesi di Gocce di Petrolio il sabato alle 16.30) da martedì 27 febbraio in prima serata su Rai 3, ogni settimana un tema di attualità, italiano e internazionale, letto attraverso un'approfondita inchiesta giornalistica. Una soddisfazione Giammaria per lei? "Diciamo - risponde in una conversazione con l'ANSA - per tutta la mia squadra che torna compatta, ora vediamo, come andrà, noi puntiamo sempre sull'approfondire certi temi, sull'informare il pubblico, poi ognuno ha gli strumenti per farsi una sua opinione viviamo in un epoca dove è semplice, immediato, ma noi accompagniamo il pubblico per andare in profondità magari partendo dall'inizio è meglio, per avere a disposizione tutti i pezzi del puzzle". "Petrolio, lontano dai talk show - prosegue -, è un programma assertivo, comunitario, pensato per il grande pubblico della televisione generalista, che si ispira alla tradizione della migliore divulgazione scientifica e dell'inchiesta giornalistica del servizio pubblico. Abbiamo scommesso sulla creazione di un format in cui l'inchiesta in immagini si fonde con la divulgazione e tralascia invece il dibattito costruito sulle parole". Duilio Giammaria interpella la comunità scientifica internazionale, i suoi più comprovati studi, gli aggiornamenti di punta e le migliori ricerche, al fine di restituire senso a questioni altrimenti poco comprensibili. Un programma in cui reportage, inchieste e racconti di vita, seguendo una precisa linea narrativa, conducono lo spettatore - sgombrando il campo da inutili o dannose disinformazioni - alla comprensione di un fenomeno, altrimenti poco leggibile. "Siamo ubriacati dalle parole. Per questo noi diciamo: basta commenti, partiamo dai fatti: vogliamo essere sicuri di quello di diciamo" Di cosa vi occuperete? "Nella prima puntata di energia, clima e petrolio, quello vero, ma anche di gas serra e metano - annuncia Giammaria -. Racconteremo l'epopea del petrolio dagli anni 70 ad oggi Gli scienziati di importanti compagni petrolifere già negli anni '80 avevano previsto con esattezza il cambiamento climatico che sarebbe stato registrato decenni dopo in modo straordinariamente accurato, anche se per anni il colossi petrolifero hanno contradetto quello che dicevano i loro stessi scienziati. Le previsioni anticipavano con precisione l'aumento delle temperature di 0,2 gradi ogni decennio. E' fondamentale - rileva Giammaria - che i cittadini del pianeta capiscano una volta per tutte, in Italia, all'estero, che proteggere il nostro clima è la più grande prova di leadership a livello mondiale, di abbandonare quanto prima i combustibili fossili e aumentare la quantità di rinnovabili ed efficienza energetica. Nelle altre puntate raccontiamo tra l'altro di acqua, big pharma, natalità. Abbiamo anche un nuovo studio".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza