Coronavirus: Littizzetto, sanitari non si risparmiano mai

A Humanitas Voice show girl ringrazia medici e infermieri

(ANSA) - TORINO, 29 APR - C'è anche la voce di Luciana Littizzetto tra quelle registrate per Humanitas Voice, le storie 'dal fronte della cura' che raccolgono l'esperienza di chi lotta in prima linea contro il Coronavirus negli ospedali del Gruppo Humanitas. La showgirl, che nei mesi scorsi è stata operata alla rotula al Gradenigo di Torino dopo una caduta in strada, ringrazia dai "medici agli infermieri agli operatori delle pulizie di Humanitas Gradenigo perché è il lavoro di squadra che fa la differenza, perché in questi momenti capisci che la scelta di fare un mestiere come il vostro parte da lontano e ha radici profonde. Vuol dire non risparmiarsi mai, anche se il pericolo è vicinissimo. Vuol dire dare una nuova declinazione al verbo 'dare'. Grazie". Nel suo messaggio, la spalla di Fabio Fazio e Che tempo che fa richiama la cura, "quella bella parola tonda che cantava Battiato e che racchiude la professionalità, ma anche l'attenzione, la gentilezza e l'ascolto", e parla anche di pazienza e tenacia, resilienza e competenza, "per affrontare una malattia di cui ancora si sa così poco".
    L'Ospedale Humanitas Gradenigo di Torino conta circa 100 posti letto riservati ai pazienti Covid-19: 5 in Terapia intensiva, 15 in Terapia subintensiva, 65 in media complessità divisi in tre reparti, 15 nell'Area di attesa tamponi all'interno del Pronto soccorso. Il messaggio della Littizzetto, e gli altri podcast di 'Humanitas Voice' sono disponibili sulle principali piattaforme musicali, come Spreaker, Spotify e Deezer, suddivisi in playlist a seconda della città. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie