Aurora Ruffino, 6 provini per Bianca de' Medici

Attrice consacrata da Braccialetti Rossi, sempre più richiesta

Il debutto assoluto, avviene nel 2010, al cinema in modo quasi casuale ne "La solitudine dei numeri primi", a dirigerla è un regista di calibro come Saverio Costanzo, nel film tratto dall'omonimo romanzo di Paolo Giordano, è anche se la protagonista è un'attrice come Alba Rohrwacher, tanto basta per farsi notare eccome, e poi in "Bianca come il latte, rossa come il sangue". Parliamo dell'attrice torinese Aurora Ruffino, 29 anni all'anagrafe, ma un viso e un corpo minuto da eterna adolescente, che ogni giorno diventa più brava e convincente. Esploderà in tutta la sua bravura nelle fiction tv come in "Questo nostro amore" insieme a Neri Marcorè e Anna Valle, sarà amatissima con il personaggio di Cris in "Braccialetti rossi". Quest'anno in "Non dirlo al mio capo 2", aveva il ruolo di Cassandra un'assistente dello studio legale dal passato complicato, su Rai1 con Lino Guanciale e Vanessa Incontrada. Ruffino, è al momento tra le giovani attrici più richieste dai registi e più amate dal pubblico. In queste settimane è ancora su Rai1 nella bella parte di Bianca de' Medici ne "Lorenzo il Magnifico (interpretato Daniel Sharman) di cui è la sorella ribelle. La serie una coproduzione internazionale girata in inglese che va in onda in 100 paesi, prodotta da Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, Big Light Productions, Altice Group, distribuita da Beta Film e prodotta da Luca Bernabei e Frank Spotnitz. Bianca de' Medici, ha raccontato a Firenze in occasione della presentazione "è un un bellissimo personaggio. Sono molto orgogliosa di questo lavoro, il mio primo in inglese. È stato molto difficile ottenere il ruolo, ho fatto ben sei provini, ho studiato tanto, spesso ho fatto dei viaggi studi per migliorare la lingua". Ed in una di queste occasioni che Aurora ha conosciuto, il suo fidanzato Maxime, un ingegnere francese che vive a Tolosa, con cui vive una bellissima storia d'amore da quattro anni. Con lui con lui parla in inglese. "Il mio personaggio Bianca de I Medici è una ragazza coraggiosissima perché si innamora dell'uomo sbagliato, Guglielmo Pazzi (Charlie Vickers), nipote di Jacopo (Sean Bean), e fratello di Francesco. E quindi lei e lui possono essere considerati un po' come Romeo e Giulietta e Bianca, per proteggere questo amore, è disposta ad andare contro la sua famiglia, che in questo caso vuol dire contro suo fratello Lorenzo il Magnifico. Bianca farà di tutto per difendere il suo amore e si metterà anche contro la propria famiglia. Rifiuta un matrimonio combinato pur di proteggere il suo amore per Guglielmo e anche se stessa". Aurora ha raccontato anche di essersi trovata bene con tutto il cast internazionale con gli attori che avevano il ruolo dei suoi genitori Julian Sands (Piero de Medici) Sarah Parish (Lucrezia de Medici). Mi sentivo sicura e protetta. E anche con i giovani da Daniel Sherman al mio 'fidanzato Gugliemo (Charlie Vickers), agli attori italiani a cominciare da Matteo Martari (Francesco Pazzi) e tutti gli altri. Arrivavo sul set sempre prestissimo per ripetere la parte con il coach in inglese", Aurora Ruffino sarà presente anche nella terza stagione che si sta già girando dal più di un mese cosi' come ovviamente suo fratello Lorenzo il Magnifico". Ma non è tutto ha girato anche un film che fa parte di un progetto destinato alle scuole chiamato Cineducazione, liberamente ispirato alla storia di Giorgia Benusiglio. Giorgia è una ragazza che ce l'ha fatta, ma "quando aveva 17 anni, per provare una pasticca di ecstasy, è quasi morta e si è salvata grazie ad un trapianto di fegato. Il film uscirà a marzo".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA