Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

La Maria Brasca di Giovanni Testori al Duse di Bologna

La Maria Brasca di Giovanni Testori al Duse di Bologna

Il 29 febbraio con Marina Rocco e regia di Andrée Ruth Shammah

BOLOGNA, 27 febbraio 2024, 11:32

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Negli anni '60 "La Maria Brasca" di Giovanni Testori venne interpretata da due mostri sacri della scena teatrale come Franca Valeri e Adriana Asti: a più di mezzo secolo di distanza, "l'unico personaggio vincente di Testori", secondo la regista Andrée Ruth Shammah, torna in palcoscenico con protagonista Marina Rocco a cento anni dalla nascita dello scrittore milanese nella stagione del cinquantesimo del Teatro Franco Parenti che lo ha prodotto. Affiancata da Mariella Valentini, Luca Sandri e Filippo Lai, la Maria Brasca di Marina Rocco approda al Teatro Duse di Bologna giovedì 29 febbraio alle 21 nella nuova messa in scena di Andrée Ruth Shammah che aggiunge: "il personaggio di Testori grida al mondo la potenza della passione, l'amore per la vita vissuta fuori da ogni costrizione, convenzione, compromesso".
    "Marina Rocco - prosegue la regista - è sicuramente l'attrice perfetta per entrare in questo spettacolo e farlo rivivere così come ha vissuto per tanti anni nell'edizione amata dal suo autore. Sento, adesso, a trent'anni dalla prima edizione e ventitré dalla ripresa, la necessità di far rinascere quello spettacolo e non un altro perché, affascinata da quella volontà di Maria di non cedere, di difendere tutto ciò che rappresenta la sua vita e non aver paura di parlare di felicità". La vicenda della giovane calzettaia innamorata giunge al dialogo finale con il pubblico, tra divertimento e commozione. "Un finale positivo - conclude Shammah - che lascia gli spettatori divertiti, con lo stimolo a vivere le proprie passioni e i singoli desideri con grande fiducia e allegria".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza