Da Grease a Sgarbi a Roma nella stagione dell'Olimpico

Tante risate, poi danza, musical, da Lillo & Greg ai Momix

 Sul palcoscenico con la bella scenografia di 'I musicanti', il trascinante spettacolo costruito sulle canzoni di Pino Daniele che avrà un'ultima replica straordinaria venerdì e che ritornerà l'anno prossimo a marzo, è stata presentata la stagione 2019/2020 'Live in Rome' del Teatro Olimpico: ''Abbiamo mantenuto la tradizionale varietà delle proposte - ha sottolineato il direttore artistico Lucia Bocca Montefoschi - legate insieme al desiderio di leggerezza, troppo trascurato nella nostra quotidianità, e dall'aspirazione che ognuno di noi ha verso una poesia e una magia del palcoscenico capace di trascinarci in mondi diversi''. Ecco allora, da fine settembre a metà maggio, un prevalere di spettacoli comici per divertirsi, cui fa da contrappeso un dramma da paura come 'L'esorcista' con effetti multimediali ispirati all'omonimo romanzo e al celeberrimo film di Friedkin, e poi tanta musica, canto e danza con l'intermezzo di cinque lezioni di Vittorio Sgarbi su Raffaello. Apre il 26 settembre il comicamente sgangherato gioco di 'Che disastro di commedia', versione italiana di 'The Play that Goes Wrong', grande successo inglese realizzato da un gruppo di giovani sotto la guida di Mark Bell, e chiude la stagione una novità di Roberto Cavosi con Pino Quartullo e Enzo Iacchetti, 'Hollywood burger', su due poveri attori che sotto Natale si ritrovano alla mensa dei mitici Studios raccontandosi reciprocamente balle sulla propria carriera nella speranza di incrociare qualche grande star e farsi notare. Sul grande palcoscenico dell'Olimpico si succederanno per strappare risate al pubblico via via Massimo Lopez con Tullio Solenghi, Maurizio Battista col suo nuovo show, i gagmen Lillo e Greg, poi Teo Mammuccari, Ucci De Santis e Antonello Costa col suo nuovo varietà. Mentre si è coinvolti dalle trascinanti musiche del sempiterno 'Grease'' ancora in piedi dopo 11 anni con la Compagnia Della Rancia, da quelle di 'Sweeny Todd' con orchestra dal vivo, e naturalmente da 'I Musicanti', oltre all' 'Orchestraccia' con le sue personali rivisitazioni della grande tradizione canora. In programma poi le magie prestidigitatorie del tradizionale e illusionistico 'Supermagic' e quelle coreo0grafiche-acrobatiche dei Sonic con 'Duum', mentre non meno stupore nasce dal ritorno di 'Alice' dei Momix. I ballerini di Moses Pendleton si uniranno, per il Festival della danza creato in collaborazione con la Filarmonica Romana, con quelli di William Fosythe in 'A quiet evening of dance', con una novità di Misha van Hoecke sulle musiche dei Pink Floyd e col tango argentino di Miguel Angel Zotto. Per la conferenza stampa quasi tutti gli artisti in programma hanno dato un saggio della loro bravura, mentre Sgarbi ha dato violento sfogo verbale alla sua rabbia verso il ministero dei beni culturali e il ministro Bonisoli che - sostiene - gli hanno negato in extremis il prestito di quattro tele per la mostra da lui curata su Raffaellino del Colle (artista che dette il suo meglio nella Villa Imperiale di Pesaro) che si apre venerdì a Palazzo Ducale di Urbino.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA